Malattie di conigli: come curare la coccidiosi

La coccidiosi è una malattia comune tra i conigli, che provoca gravi danni al paziente. Il disturbo è caratterizzato dall'indebolimento e dalla frustrazione del sistema digestivo. Se i conigli sono già malati di coccidiosi, è importante iniziare la terapia il prima possibile. Quindi, cerchiamo di capire come minimizzare il rischio di sviluppare la malattia e come trattare la coccidiosi nei conigli.

  • Descrizione della malattia
  • Le cause della coccidiosi
  • I primi sintomi
    • Segni nella forma del fegato
    • I sintomi della forma intestinale
  • Trattamento della malattia
    • Applicazione di soluzioni di iodio
    • Preparati a base di sulfanilamide
    • Trattamento con "Baikox", "Solicox", "Stop-Koktsidom" e "Brovitakoktsidom"
  • Prevenzione della coccidiosi nei conigli

Descrizione della malattia

La coccidiosi (eimeriosi) è una malattia invasiva che non assume la forma di un'epidemia. La malattia è eccitata da 10 specie di coccidi (protozoi parassiti monocellulari) che parassitano il fegato e l'intestino dei conigli. Nove specie di parassiti colpiscono la mucosa intestinale di un coniglio e solo una è il fegato. Di solito si nota un'infezione sincrona del fegato e dell'intestino. I coccidi dimostrano un'elevata resistenza a vari fattori esterni.I parassiti praticamente non reagiscono ai disinfettanti. Il disturbo si osserva durante tutto l'anno, esacerbato in primavera e in estate. La massima suscettibilità è registrata nei "bambini" 1-3 mesi di età. Nei conigli adulti, la forma clinica della coccidiosi è rara, sono solo portatori del patogeno. L'infezione dei conigli avviene attraverso mangimi infetti, acqua, latte. I giovani animali si infettano quando succhiano il latte della madre portatrice. L'infezione dei conigli può verificarsi da altri animali malati che non hanno subito la quarantena. I distributori di coccidi possono anche diventare roditori, uccelli, mosche.

Leggi anche su tali razze di conigli come giganti di coniglio, razza nera e marrone, gigante grigio, gigante bianco, californiano, Rex, farfalla, baran, flandre (o gigante belga) e Risen.

Le cause della coccidiosi

La causa dello scoppio della coccidiosi nei conigli è la violazione delle norme igieniche del contenuto e delle norme alimentari dei mammiferi:

  • condizioni strette per tenere i conigli (trovando in una gabbia animali di età diverse);
  • la presenza di sporcizia e detriti nei capannoni;
  • umidità e correnti d'aria;
  • prodotti di scarsa qualità utilizzati per l'alimentazione degli animali;
  • Nutrizione uniforme o squilibrata, mancanza di vitamine ed elementi minerali;
  • Aggiungendo alla dieta dei conigli prodotti contenenti coccidi (latte secco o troppo grasso, crusca, erba medica);
  • una brusca sostituzione di alcuni feed per gli altri.
Lo sai? Il sovralimentazione di proteine ​​contribuisce all'accumulo nel corpo di conigli di prodotti non ossidati di scomposizione proteica, che a sua volta crea condizioni favorevoli per lo sviluppo di coccidi.

I primi sintomi

Nonostante il fatto che i parassiti siano presenti nel corpo della maggior parte dei conigli, l'animale può rimanere assolutamente sano. Solo dopo la sconfitta della coccidiosi del fegato e dell'intestino, i conigli presentano sintomi gravi.

Segni nella forma del fegato

Nella forma epatica di coccidiosi, i sintomi sono meno pronunciati che nell'intestino. Il tempo dall'infezione al corpo prima dell'inizio dei primi sintomi della malattia richiede 2-3 giorni. La malattia dura circa 30-50 giorni. Gli animali hanno la sindrome epatica, che si manifesta nell'ittero della mucosa della bocca e delle palpebre. In assenza di un trattamento adeguato, i conigli sono molto impoveriti e muoiono.

I sintomi della forma intestinale

La coccidiosi intestinale si verifica negli animali giovani in fase acuta. La malattia è accompagnata da un malessere nel tratto gastrointestinale. Un sintomo esterno è la diarrea. La diarrea di solito si verifica in estate, dopo aver bevuto erba verde. La diarrea è spesso accompagnata da stitichezza e gonfiore. I giovani perdono l'appetito, cadono dal corpo, c'è un ritardo nella crescita. Il manto diventa opaco, arruffato, l'addome aumenta di volume e cede.

In assenza di un trattamento adeguato, gli animali sembrano sparuti e muoiono dopo 10-15 giorni. Gli individui sono disturbati dal sistema nervoso: l'animale cade improvvisamente, si osservano movimenti sconcertanti o convulsioni delle estremità. Con una coccidiosi meno acuta, questi sintomi sono meno pronunciati, alcune delle scansioni recuperano, diventando portatrici dell'infezione.

Trattamento della malattia

Con tutto il rischio di coccidiosi, il suo trattamento adeguato può dare un risultato positivo. Prima del trattamento della coccidiosi nei conigli, i preparati eliminano tutti i difetti nelle condizioni di contenuto e caratteristiche dei mammiferi che si nutrono.

Applicazione di soluzioni di iodio

L'uso di farmaci iodurati è di grande beneficio nel trattamento della coccidiosi. Lo iodio agisce come un potente antiossidante. Rallenta lo sviluppo dell'infezione, sostiene la ghiandola tiroidea. Per preparare una soluzione allo 0,01% di iodio diluito in 1 litro d'acqua. La soluzione viene versata nella tazza da bere al mattino.

Importante! A causa di possibili reazioni chimiche durante la preparazione della soluzione di iodio, è vietato l'uso di contenitori metallici.

Preparati a base di sulfanilamide

sulfamidici - farmaci antimicrobici, rapidamente e completamente assorbiti nell'intestino tenue. Nel sangue, le sostanze stupefacenti si combinano con le proteine ​​plasmatiche e quindi producono un effetto antimicrobico. Il primo giorno i preparati di solfonammide sono prescritti per 0,2 g per 1 kg di peso di coniglio. I successivi quattro giorni vengono prescritti 0,1 g per 1 kg di peso corporeo. Dopo cinque giorni, il corso di assunzione del farmaco viene ripetuto.

Trattamento con "Baikox", "Solicox", "Stop-Koktsidom" e "Brovitakoktsidom"

"Baikoff" e "Solikoks": farmaci apparsi sul mercato relativamente di recente. "Baikoff " - l'agente anticoccidico più efficace. Il farmaco ha aumentato le proprietà terapeutiche, spesso salva gli animali in condizioni molto gravi. La preparazione è diluita con acqua secondo le istruzioni.Successivamente, è necessario un coniglio siringa a una volta circa 10 ml di una preparazione pulita. Nella forma avanzata della malattia, "Baikox" è raccomandato di non allevare. Usando una siringa, inserire 2 compresse nell'animale, quindi saldare attraverso la tazza. Grazie a "Baykoksu", i conigli gravemente malati sono riusciti a salvare letteralmente in un giorno.

In medicina veterinaria sono anche utilizzati tali farmaci "Bipin", "album", "trivia", "Tetramisole" "Enroflox", "E-selenio" "Tetravitum" "Fosprenil" "Enrofloxacin" "Nitoks Forte" "Baytril", "Biovit-80", "Amprolio", "Gammatonik" e "Enroksil".
Per la prevenzione o il trattamento della coccidiosi lieve, la preparazione "Solikoks"Il costo di" Solikoks "è quasi quattro volte inferiore a" Baikoff ".

Nella lotta contro l'eimeriosi vengono anche usati altri farmaci a base di nitrofurano. Tali farmaci come "Ferma Coccid"E"Brovitakoktsid", sono efficaci sia nel trattamento che nella prevenzione della coccidiosi. Usa questi farmaci secondo le istruzioni del produttore.

Lo sai? Nei coccidi nel tempo, si sviluppa la resistenza alle droghe. Le droghe perdono la loro efficacia dopo un anno di ammissione.

Prevenzione della coccidiosi nei conigli

La prevenzione della coccidiosi nei conigli consiste nell'osservare le seguenti regole importanti:

  • Dal momento della nascita, i giovani dovrebbero essere tenuti in piccoli gruppi in capannoni con pavimenti in rete;
  • è necessario effettuare un'accurata pulizia giornaliera dei capannoni. Una volta in 7-10 giorni, disinfettare (bruciare le gabbie e altre attrezzature con l'aiuto di una lampada per fiamma ossidrica);
  • nutrire gli animali solo con cibo di alta qualità, evitando quantità eccessive di proteine ​​(non più del 10% per 1 porzione di mangime), erba di palude, grano e crusca di erba medica;
  • nella stagione primaverile ed estiva, effettuare un graduale passaggio dal cibo secco al foraggio succoso;
  • Non permettere alla rabbia di influenzare il corpo di fattori sfavorevoli come umidità, correnti d'aria, bagnatura;
  • prova a lavare la tua ciotola più spesso e non dimenticare di cambiare l'acqua potabile;
  • Introdurre sempre nuovi alimenti nella dieta dei conigli gradualmente.

Importante! È severamente vietato far cadere fieno, erba e radici sul terreno contaminato da feci di coniglio. I bevitori e gli alimentatori devono essere installati in modo tale da non penetrare nelle feci di coniglio.

Se queste semplici misure preventive vengono seguite, così come nel trattamento tempestivo dei conigli, una malattia così sgradevole come la coccidiosi non minaccerà i vostri animali domestici.

Guarda il video: Qua la zampa il raffreddore delle galline Antenna 2 TV 10092013

Loading...



Lascia Il Tuo Commento