Idroponica: c'è un futuro per la tecnologia?

Ogni anno diventa più difficile raggiungere la purezza ecologica del raccolto. Anche se non utilizzi i prodotti dell'industria chimica per coltivare colture da giardino e seguire le tecniche agricole originali dettate e presentate dalla natura, non puoi essere certo che i tuoi cetrioli o prezzemolo siano assolutamente sicuri e non contengano sostanze nocive.

Essi sono contenuti nei gas di scarico in prodotti chimici domestici, che evaporano e si dissolvono in acqua, medicinali, che sono derivati ​​dal corpo naturalmente, e ottenere nel terreno, nella benzina, che operano macchine agricole, e che nel processo di coltivazione cade in esso.

Un modo per impedire alle sostanze nocive di entrare nelle piante dal suolo è di non utilizzare affatto il suolo. Ciò contribuirà a coltura idroponica - metodo antico e tuttavia moderna e progressista di coltivazione di piante senza suolo.

  • idroponica
    • L'essenza del metodo
    • Un po 'di storia
  • Sistemi idroponici di base
    • stoppino
    • Piattaforma galleggiante
    • Inondazioni periodiche
    • Strato nutriente
    • Irrigazione a goccia
    • aeroponica
  • Principali vantaggi e svantaggi
    • Gli extra
    • cons
  • Le regole di base delle piante in crescita di
    • Come piantare
    • Come prendersi cura di
  • Idroponica e agronomia
    • Condizione oggi
    • C'è un futuro?

idroponica

Idroponica consente coltivano e non utilizza suolo - potenza necessaria viene fornita alle piante direttamente dalla soluzione, la cui composizione è equilibrata e preparato appositamente per questa cultura nelle proporzioni necessarie per lui. Questa condizione non può essere osservata con la coltivazione tradizionale nel suolo.

Il termine "idroponica" si compone di due parole greche, metodo antico causa: υδρα - Acqua e πόνος - lavorare la parola "idroponica" è letteralmente tradotto come "soluzione di lavoro".

Lo sai? Nonostante il fatto che l'idroponica - un metodo avanzato che si concentra sul futuro, la sua storia entra nella profonda antichità mitologica. Si crede che una delle loro sette meraviglie del mondo - Giardini pensili di Babilonia, i dettagli di che ci hanno raggiunto nelle cronache e che esisteva nel 2 ° secolo aC. e. A Babilonia durante il regno del famoso re crudele Nabucodonosor, furono cresciuti con l'aiuto dell'idroponica.

L'essenza del metodo

Il metodo si basa sullo studio della necessità per l'impianto di alcuni componenti e su come il sistema di root li consuma. Non è passato un decennio ad estrarre conoscenze su come, esattamente e in quale quantità la radice estrae dal terreno. Gli esperimenti si sono basati sulla crescita della pianta in acqua distillata, in cui sono stati aggiunti determinati nutrienti, sali minerali.

Sperimentalmente, è stato riscontrato che la pianta ha bisogno di uno sviluppo completo:

  • potassio per la piena crescita;
  • zolfo e fosforo per la sintesi di proteine;
  • ferro e magnesio per formare la clorofilla;
  • calcio per lo sviluppo del sistema radicale;
  • azoto.
Successivamente, con l'aiuto degli stessi esperimenti, si è concluso che non sono necessari solo minerali, ma anche oligoelementi - elementi che richiedono una quantità microscopica.

Lo sai? Champas - I giardini galleggianti degli Aztechi, che visse prima della conquista spagnola in America Centrale. Si trovavano su zattere ricoperte da uno strato di limo lacustre e non erano altro che l'incarnazione dell'applicazione pratica della coltura idroponica.Restando in uno strato di limo, che fungeva da substrato, le piante potevano raggiungere le radici dell'acqua. Questo metodo ha permesso loro di crescere bene e dare frutti in abbondanza.

Inizialmente, la tecnica presupponeva la coltivazione delle piante in acqua, ma l'immersione in essa era influenzata dal fatto che l'ossigeno alle radici era catastroficamente piccolo, e questo portò alla loro morte, e quindi alla morte della pianta. Ciò ha portato gli scienziati a sviluppare altri metodi alternativi. Un substrato entra nel gioco - una sostanza che è inerte in termini di valore nutrizionale, immersa in una soluzione preparata in base alle esigenze della pianta.

Impara a coltivare ortaggi idroponici, pomodori, cetrioli, fragole.
La qualità del substrato ha dato il nome a diversi metodi:

  • aggregatoponika - l'uso di un substrato di origine inorganica: argilla espansa, ghiaia, ghiaia, sabbia, ecc .;
  • Emoponia - utilizzare come substrato muschio, segatura, torba e altre sostanze organiche, che, tuttavia, non rappresentano un valore nutritivo per la pianta stessa;
  • ionitoponika - l'uso di resine a scambio ionico - sostanze granulari insolubili che forniscono attività di scambio ionico;
  • aeroponica - assenza di substrato come tali, con radici esiste nel limbo nella camera, al riparo dalla luce.

Importante! Pertanto, il metodo prevede una crescita pianta idroponica e sviluppo, che non è piantato nel terreno e nel substrato - il suo sostituto, che non fornisce alla pianta alcuna sostanza nutritiva, ma dà alle radici solo un solido sostegno. Tutto il cibo per la pianta è fornito in una soluzione, grazie alla quale il metodo idroponico ha il suo nome.

L'impianto, che è nominato per natura di lavorare senza sosta, producendo il proprio cibo dal suolo e mantenendo allo stesso tempo competere con i suoi vicini, è priva di una tale necessità, se viene coltivato idroponica. Egli non ha carenza di sostanze nutritive alle radici, e cadono in una forma facilmente accessibile, come se l'uomo è stato schiacciato e privato del cibo deve essere masticato.

La pianta non è un essere umano e non è usata per vegetare nella pigrizia. L'energia liberata viene utilizzata in modo molto razionale: cresce e si sviluppa a un ritmo accelerato.

Acqua per la coltivazione idroponica metodo viene utilizzato è considerevolmente inferiore rispetto alla coltivazione convenzionale, questo è particolarmente importante quando industriale scala di produzione.

Pertanto, il metodo idroponico consente di regolare le condizioni per il controllo delle piante sul regime alimentare che garantisce il loro fabbisogno di minerali e oligoelementi.

Importante! Hydroponics ha lo scopo di fornire alle piante condizioni ideali, grazie alle quali si otterrà un alto rendimento nel più breve tempo possibile.
Inoltre, il metodo affronta con successo la regolazione dello scambio di gas, l'umidità e la temperatura dell'aria, la modalità luce - fattori che sono la chiave per il successo di un buon raccolto.

Un po 'di storia

L'approccio scientifico alla descrizione del principio del consumo di sostanze nutritive da parte delle piante è stato inizialmente applicato da Aristotele, è stato lui a concludere che il prodotto finale, che arriva alle radici come alimento, ha una forma organica.

Dopo il lavoro di Aristotele, questo problema non è stato restituito fino al 17 ° secolo, quando lo scienziato olandese Johann Van Helmont ha iniziato a condurre esperimenti volti a scoprire i modi per ottenere cibo dalle piante e l'essenza stessa di questo alimento.

Per i prossimi due secoli, gli scienziati hanno stabilito che le cellule vegetali sono costruite con sostanze chimicamente modificate, e senza ossigeno questo processo è impossibile.

Questi risultati sono stati resi disponibili da Edmi Mariott, Marcello Malpighi, Stefan Hales, John Woodward, che è il più vicino nelle sue descrizioni della coltivazione delle piante all'idroponica che è oggi. Grazie all'agricchista tedesco Justus von Liebig, che ha studiato i principi di alimentazione degli organismi vegetali nel 19 ° secolo, si è saputo che si nutrono di sostanze di natura inorganica.

Le sue opere sono diventate uno strumento tangibile per le generazioni successive di scienziati.

I professori botanici tedeschi Julius Zaksu (Università di Bonn) e Wilhelm Knop (Stazione sperimentale di Leipzig-Meeckner) riuscirono a far crescere le piante dai semi solo nel 1856 sulla soluzione nutritiva.

Grazie a questo, è diventato noto quali elementi sono necessari per una completa "dieta" delle piante.

Lo sai? La coltivazione di piante non trattate utilizza ancora la soluzione Knop per il sistema idroponico creato a metà del 19 ° secolo.

Nel 1860 la composizione della soluzione fu perfezionata. È generalmente accettato che quest'anno è stato l'inizio della moderna coltivazione delle piante senza l'uso del suolo. Intorno allo stesso tempo in parallelo con Knop e Sachs sulla questione del lavoro di menti brillanti domestici come Kliment Timiryazev e Dmitry Nikolayevich Pryanishnikova governati da un istituto scientifico per i fertilizzanti, che, dopo la sua morte, è chiamato nel suo onore.

Fu in questo istituto che esisteva una grande installazione - attrezzature per la coltivazione idroponica.

Lo sai? Grazie ai molti esperimenti e ricerche in Unione Sovietica per la fine degli anni trenta del secolo scorso divenne possibile coltivare primizie senza suolo. I risultati decisero immediatamente di testare in pratica, fornendo agli ortaggi freschi una delle spedizioni polari.

Metodo di selezione come risultato degli sforzi persistenti di diverse generazioni di scienziati sono diventati sostanze note che devono essere presenti in soluzione per piante coltivate e sviluppato come pure dei loro rapporti completamente. Il metodo prende il nome "idroponica" con mano leggera fitofiziologa americano, professore, Università della California, William Gerikke.

Ha pubblicato le sue scoperte nel 1929, e hanno avuto così tanto successo che ha trovato la loro applicazione pratica durante la seconda guerra mondiale.soldati americani alimentati verdure che crescevano nelle piscine idroponiche create da esplosioni nella formazione rocciosa.

Importante! Il termine suggerito da Gerik ha avuto un tale successo che ha messo radici nella scienza e viene utilizzato fino ad oggi.

Gli anni '30 furono caratterizzati dal fiorire delle scienze, inclusa quella biologica.

Ad esempio, polacco (guidato dal professor V. Piotrowski) e ungherese (guidato dal professor P. Reshlera) gli scienziati in questo momento sistemi idroponici sono stati installati nei Carpazi, attraverso il quale coltivato con successo in anticipo colture orticole e piante ornamentali. Creato da tedesco sistema professor Hering idroponico, installato nel 1938 in Westfalia, luogo Shteynheym, funzionante con successo ora.

Al momento attuale i metodi idroponici sono utilizzati in tutti i continenti per la coltivazione di ortaggi, erbe, piante ornamentali.

Scopri di più sulla coltivazione di ortaggi come pomodori, cetrioli, carote, patate, barbabietole, peperoni, zucchine, cavoli, broccoli, fagioli, lagenariya, rape, ravanelli, cipolle, melanzane, fagioli, okra, squash, pastinaca.
L'idroponica è diventata così diffusa che questo metodo può essere usato a casa.

Sistemi idroponici di base

Con la crescita naturale, la nutrizione alle radici viene rilasciata dal terreno, in contrasto con il metodo idroponico, quando i nutrienti vengono inviati al sistema radicale mediante una soluzione in cui vengono dissolti.

Alcuni sistemi idroponici forniscono, come substrato, la presenza di uno stucco neutro che funge da supporto per il sistema radicale, mentre altri trascurano gli strati intermedi, sospendendo le radici nell'aria all'interno di un'installazione speciale.

Con il metodo di irrigazione, i sistemi idroponici si dividono in:

  • passivo, in cui si verifica la fornitura di soluzione utilizzando forze capillari;
  • Attivo, dove vengono utilizzate le pompe per iniettare la soluzione di lavoro;
  • Combinato, in cui entrambi i principi sono combinati e che sono considerati ottimali per la crescita delle piante idroponiche.

stoppino

Il sistema di traspirazione è il tipo più primitivo di coltura idroponica. È passivo e non contiene parti mobili. La soluzione di lavoro della pianta è ottenuta con l'aiuto di forze capillari mediante stoppini. Nel substrato, viene assorbito gradualmente.

C'è una vasta gamma di riempitivi disponibili, i più popolari dei quali sono:

  • perlite;
  • vermiculite;
  • fibra di cocco e altri
Il suo svantaggio è che il sistema dello stoppino non può essere applicato a grandi piante igrofile, che avvertono la necessità di grandi volumi di soluzione. La capacità di flusso dello stoppino è molto limitata ed è in grado di fornire una quantità sufficiente di soluzione alle piante a crescita lenta che non necessitano di grandi quantità di umidità e nutrimento, ad esempio i fiori decorativi domestici.

Piattaforma galleggiante

Un sistema idroponico molto semplice è una piattaforma galleggiante. È una base di gommapiuma con fori in cui sono fissate le piante. Questa schiuma di plastica galleggia nella piscina con soluzione nutritiva, mentre la pompa d'aria la satura di ossigeno, necessaria per le radici.

Il sistema è adatto per coltivare quelle colture che crescono velocemente e che amano molta umidità. È raccomandato per i principianti, che devono solo acquisire determinate abilità nella coltivazione di piante senza suolo.

Inondazioni periodiche

Un altro nome per il sistema di allagamento periodico è il metodo di afflusso e deflusso. Il cuore del sistema è un flusso periodico di soluzione nutritiva nel contenitore, dove si trovano le piante e il deflusso nel serbatoio in cui è immagazzinato.Questo principio è alla base dei molti sistemi idroponici disponibili in commercio.

La soluzione viene pompata da una pompa immersa in esso, che è controllata da un sensore di tempo. Alimentato da un timer, la pompa spinge la soluzione in una nave dove vivono le piante.

Sarai anche interessato a conoscere la coltivazione mista di verdure, a piantare verdure per l'inverno.
Quando è spento, il liquido viene drenato nel serbatoio per gravità. Questo succede più volte al giorno.

Le impostazioni del timer sono impostate tenendo conto del tipo di impianto, di temperatura e umidità, del tipo di supporto utilizzato.

Strato nutriente

La tecnica dello strato di nutrienti è la più comune tra i sistemi idroponici. Consiste nel fatto che la soluzione si muove sul fondo del contenitore, stabilendosi lì da uno strato superficiale. Circola costantemente in un sistema chiuso, in modo che la pompa non debba essere alimentata con un timer.

Non tutto il sistema di root è inserito nella soluzione, ma solo i suoi suggerimenti, e l'impianto è riparato con un pot con slot per il rilascio di root gratuito. Un tale metodo non ha bisogno di substrati. Sopra la superficie della soluzione, l'aria è umida e fornisce abbastanza ossigeno alle radici.

Importante! L'anello debole del metodo è la dipendenza dall'elettricità: difficilmente la circolazione cessa, mentre le radici iniziano a seccarsi e la pianta muore rapidamente.
L'uso di questa tecnologia, che non utilizza substrati, comporta notevoli risparmi.

Irrigazione a goccia

Nel sistema di irrigazione a goccia, vengono utilizzati vari riempitivi:

  • pietre;
  • ghiaia;
  • basalto in granuli;
  • lana minerale;
  • rasatura di cocco;
  • perlite;
  • argilla espansa;
  • vermiculite, ecc.
Importante! Tuttavia, come il precedente, il sistema dipende dall'elettricità e la soluzione deve essere consegnata continuamente. Se il processo viene interrotto, le piante affronteranno essiccazione rapida, che, tuttavia, può essere evitato applicando il substrato di assorbire acqua.
Le piante vivono in un contenitore comune o in vasi individuali, il che facilita la fatica quando è necessario per riorganizzare le piante, aggiungerle al sistema o estrarle da lì. La soluzione di lavoro dal serbatoio per mezzo di una pompa viene alimentata a ciascun impianto attraverso i tubi.

aeroponica

Il metodo più moderno e tecnologico è l'aeroponica. Assume una abbondante irrigazione costante dell'apparato radicale, lo spazio occupa tutta l'aria satura di vapore acqueo vegetali mangimi minerali e ossigeno.

Le radici che sono nell'aria non dovrebbero asciugarsi.

Il processo è controllato da un timer impostato su un intervallo di due minuti. Il metodo è efficace anche a temperature elevate, il che lo rende accettabile anche in luoghi in cui il clima è caldo.

Principali vantaggi e svantaggi

Qualsiasi tecnologia ha indubbi pregi, che conferma il suo uso ubiquo e alcune carenze, e questo stato di cose è pienamente applicabile all'idroponica.

Gli extra

La coltura idroponica riduce l'intensità del lavoro del processo di crescita e la ragione di ciò è una serie di fattori che rendono possibile l'uso estensivo della tecnologia e la sua implementazione attiva.

  • In larga misura, la resa e il tasso di crescita sono aumentati risparmiando l'energia della pianta nell'estrarre nutrienti dal terreno. Si sviluppa in modo stabile e uniforme, dimostrando dinamiche positive continue grazie a condizioni stabili costanti.
  • Nelle piante non ci sono elementi nocivi che potrebbero uscire dal terreno nel caso di agricoltura tradizionale. Contiene solo le sostanze che gli sono state offerte nella soluzione nutritiva - né più né meno.
  • Non è necessario irrigare quotidianamente il terreno, inoltre è facilitato il controllo sulla quantità di liquido: ogni pianta la riceve esattamente quanto ne ha bisogno.
  • Essiccazione e ristagno esclusi, che non possono essere garantiti nell'agricoltura tradizionale.
  • Perenni trapianto è molto più semplice: più facile da evitare lesioni dell'apparato radicale, inevitabile quando il trapianto nel terreno.
  • In idroponica, non si applicano pesticidi, poiché non ci sono parassiti, funghi e malattie che vivono nel terreno e le piante arruolato vicini. I semi di erbacce che la loro rapida crescita può soffocare l'impianto delle colture, la soluzione è inoltre disponibile, a differenza del suolo.
  • La questione della sostituzione del terreno cade, e riduce il costo di un'attività colture ornamentali coperta.
  • Più facile cura delle piante rispetto a quelle che crescono nella terra: non ci sono odori estranei, sporcizia, parassiti e così via.
  • Non richiede metodi di elaborazione tradizionali come l'allentamento e il diserbo, ma è possibile automatizzare completamente il processo di crescita e difficilmente prenderne parte.

Importante! In tutta onestà, va notato che le piantine vengono ancora coltivate usando il metodo tradizionale, e quindi poste sul terreno che viene usato in uno o in un altro metodo e coltivato secondo la tecnologia.

cons

Ci sono alcuni svantaggi, che non possono essere chiamati tali.Piuttosto, è una caratteristica del metodo che non soddisfa tutti.

  • Costo relativo del metodo È necessario investire immediatamente nell'attrezzatura di una certa quantità al fine di stabilire il processo. Questo importo è significativamente superiore ai costi una tantum richiesti per l'acquisto del terreno.
  • La raccolta indipendente del sistema oltre agli investimenti finanziari richiede anche l'investimento di tempo e lavoro nella fase iniziale, che tuttavia può rapidamente ripagare con il processo giusto, poiché la rapida crescita degli impianti e la facilità di assistenza li compensano rapidamente.
  • L'approccio ignorante evita il metodo di persone la cui idroponica è associata a qualcosa di artificiale, irreale e quindi dannoso per la salute, quasi velenoso.
  • L'idroponica non ha imparato a coltivare le radici. I tuberi, che sono allo stesso tempo le radici delle piante, non tollerano l'eccessiva umidità e "ripagano" la putrefazione.

Le regole di base delle piante in crescita di

La forma delle radici dipende in gran parte dall'ambiente in cui risiedono. Se vengono coltivati ​​in acqua con il metodo idroponico, saranno leggeri, succosi, dotati di molti villi.

Trapiantando la pianta, che è cresciuta fino ad ora nel terreno, fino all'idrocoltura, è necessario osservare alcune condizioni che garantiranno il successo della crescita e dello sviluppo della pianta.

Importante! Solo dopo l'adattamento della pianta a nuove condizioni in acqua, i fertilizzanti si dissolvono.

Come piantare

  • La pianta viene rimossa dal contenitore dove è cresciuta e posta in un secchio d'acqua. Dovrebbe essere a temperatura ambiente.
  • Innaffiare le radici con acqua da una tazza o da un annaffiatoio (il getto deve essere leggero, non sotto pressione), lavarle delicatamente.
  • Dopo che sono stati liberati, le radici vengono sparse e coperte con un substrato. La pianta non deve toccare le radici dello strato d'acqua, la soluzione raggiungerà loro, spostandosi lungo i capillari del substrato. E dopo un po 'cresceranno quanto necessario.
  • Il substrato viene versato dall'alto con acqua, versato in un contenitore con un substrato al livello desiderato e somministrare circa una settimana per adattarsi.

Come prendersi cura di

Le esigenze delle piante sono le stesse, a quali condizioni vengono coltivate, ma le caratteristiche di cura sono ancora diverse.

  • Per evitare la sovrabbondanza di minerali nelle piante, si consiglia di cambiare la soluzione una volta ogni due o tre anni, lavando tutti gli oggetti che erano a contatto con acqua pulita.

Importante! Quando si utilizzano fertilizzanti a scambio ionico, la sovrasaturazione con sostanze minerali è esclusa, la soluzione viene modificata solo se necessario, ad esempio, la contaminazione.

  • È necessario osservare regole igieniche: liberare la pianta dalle parti morte e non lasciarle prendere in soluzione.
  • La temperatura della soluzione di lavoro non dovrebbe essere troppo bassa o alta, è ottimale se si mantiene a +20 ° C. Questo dovrebbe essere attentamente monitorato, specialmente in inverno, quando una pianta in vaso può sovraraffreddare su un davanzale troppo freddo. Per tali casi, utilizzare un materiale isolante termico, come legno o polistirene, posizionandolo sotto una pentola.
  • Di parassiti, possono verificarsi un acaro o un tripide. È anche possibile che la soluzione possa fiorire se la nave esterna è fatta di un materiale trasparente.

Idroponica e agronomia

Nel mondo moderno, la cultura idroponica si sviluppa a passi da gigante, applicando con successo il lavoro di una serie di scienziati che lavorano su questo tema.

Condizione oggi

I sistemi moderni sono realizzati utilizzando esclusivamente materie plastiche, incluse le pompe, che sono rivestite con resina epossidica.Questi materiali sono innocui e durevoli, e in combinazione con substrati neutri-substrati servono fedelmente per lungo tempo.

Grazie alle parti in plastica è stato possibile inviare alle ben meritate strutture metalliche, ingombranti, scomode e costose.

Gli sviluppi moderni, che hanno trovato applicazione in idroponica, lo promuovono all'automazione totale e totale e, di conseguenza, a ridurre i costi. Separatamente, si dovrebbe notare la continuazione della ricerca e l'uso simultaneo dei risultati già ottenuti dallo sviluppo di una soluzione nutritiva bilanciata per le piante.

La tecnologia è già di interesse in tutti i continenti del pianeta. In molti paesi europei, sono già passati all'idroponica, coltivando alcune colture, ad esempio le fragole, che crescono come un lievito, e la raccolta mentre si raccoglie è molto più facile.

Le composizioni sviluppate di soluzioni consentono di aumentare la resa di molte colture, riducendo al contempo le aree destinate alla loro semina.

I sistemi idroponici stanno guadagnando popolarità nel nostro tempo: c'è un aumento della domanda di attrezzature per la coltivazione idroponica e soluzioni nutritive,che riduce il costo di produzione costosa e riduce il costo dei metodi precedentemente oscuri come idroponica. Nel progettare il sistema, gli sviluppatori stanno lavorando per poter inserire la quantità totale di spazio allocato per la coltivazione di piante secondo il metodo idroponica.

Questo dà un enorme risparmio di spazio, aumentando la produttività e quindi i redditi. Allo stesso tempo, si sta lavorando per ridurre i costi del lavoro.

C'è un futuro?

Attualmente, v'è un processo globale di riduzione delle zone rurali e urbane aumento, che non saranno impegnati nella coltivazione di prodotti agricoli, ma sarà il consumatore.

La coltura idroponica consente la produzione della popolazione adulta urbana, poi fece lo stesso, e di conseguenza, il suo prezzo non sarà stabilito i costi di trasporto, e la qualità come risultato di trasporto è, inoltre, non influenzata. Un altro aspetto del problema - un serio inquinamento del suolo e una varietà di sostanze nocive per la loro esaurimento agricola analfabeti, abuso di sostanze, ecc ...

Nella coltura idroponica, il terreno non è richiesto a tutti, e se non aggravare la situazione, la natura può ripristinarlo dopo qualche tempo.

Al fine di prendersi cura di se stessi, della loro progenie, e il destino del genere umano, deve fare specifica, anche se piccoli passi, uno dei quali è alla pari con la ricerca di fonti alternative di energia, farmaci per l'AIDS e il cancro, risolvere il problema dell'inquinamento e molti altri, è il passaggio alla coltura idroponica .

Lo scopo di idroponica è quello di raccogliere il più possibile ed ecologico raccolto con il minor spazio possibile, mentre in fase di sviluppo per ridurre il metodo del costo. Architetti e designer, ispirati dall'idea, così come i giardini di Babilonia, in via di sviluppo di progetti di orti urbani e generano altre idee interessanti, non privo di eleganza e praticità.

Guarda il video: ENEA Channel - BoxXLand: agricoltura facile ovunque

Loading...



Lascia Il Tuo Commento